RIDIAMO FIATO ALLA SCUOLA

03 Settembre 2020

Le scuole hanno riaperto, ufficialmente dal primo settembre. Studentesse e studenti rientreranno però solo a metà mese, in alcune regioni anche dopo. Non ho cambiato idea rispetto a qualche settimana fa. Continuo a pensare che avremmo dovuto riportare tutti gli alunni a scuola dal primo settembre. Per una ragione semplice: dopo mesi di lockdown, pensare che solo alcuni abbiano bisogno di recuperare non è un bel pensiero. Dovevano e dovranno, anche se in maniera diversa, recuperare tutti. Su questo avevamo depositato una risoluzione alla Camera, con tanti altri colleghi di tutti i gruppi di maggioranza. Non se ne è fatto nulla, della nostra risoluzione e anche delle altre. Studenti e famiglie si meritavano un po' più di coraggio. E adesso? Mi pare doveroso fare almeno un monitoraggio dettagliato: chi andrà a scuola per recuperare? Questo recuperò si farà per davvero o resterà sulla carta nella maggior parte dei casi? Servono numeri per capire cosa stia accadendo in Italia, a livello complessivo e poi città per città, quartiere per quartiere, scuola per scuola.
È già stato un grave errore non dare un mandato esplicito a Invalsi per capire chi, durante il lockdown, non aveva fatto per nulla didattica a distanza. Centinaia di migliaia di ragazze e ragazzi che per mesi sono spariti dal radar. Non solo lasciati senza alcun tipo di formazione, ma lasciati sparire, dato che lo Stato letteralmente non sa che fine avessero (abbiano?) fatto. Non è che mi faccia stare serenissimo questa cosa... che almeno adesso si monitori come andranno le settimane di recupero!
Altra cosa che avevamo chiesto, anche qui con un bel po' di colleghi: non votare nelle scuole il 20-21 settembre. Ancora una volta, questione complessa, ma mi chiedo: la scuola è una priorità vera oppure no? Alcuni comuni si stanno attrezzando, ma temo che alla fine, senza un impulso forte da Roma, sarà "troppo poco, troppo tardi". Nel frattempo, tra banchi a rotelle, mascherine e termoscanner, mi piacerebbe che tornassimo presto, superando le difficoltà della riapertura, a discutere di futuro della scuola italiana: investimenti da fare, didattica da innovare, passioni da far nascere, disuguaglianze da contrastare. Di riapertura delle scuole e di scuola del prossimo futuro ne abbiamo parlato il 3 settembre a Padova. Qui trovate il video dell'incontro

Scuola

  • INVESTIRE NEGLI ITS
    Sapete cosa sono gli Istituti tecnici superiori – i cosiddetti ITS? Ce ne sono un centinaio in Italia, sono stati…
    13 Aprile 2021
  • SERVONO DATI PER SAPERE CHE SUCCEDE NELLE SCUOLE
    Dati, dati, dati! Nella mozione sulla scuola approvata alla Camera dei deputati pochi giorni fa, grazie alla richiesta di FacciamoECO,…
    13 Aprile 2021
  • MENSE SCOLASTICHE
    Ieri sera in Aula è stata approvata la mozione con la quale si impegna il governo sulla riapertura delle scuola.Tra…
    09 Aprile 2021
  • La primavera della scuola
    Cosa serve perché questa primavera non si trasformi, per la scuola, in un inverno?Come Facciamo Eco abbiamo presentato oggi le…
    17 Marzo 2021
  • LA REAZIONE DELLA SCUOLA AL CORONAVIRUS: GIUDIZI PER ETÀ
    Demos ha realizzato per la Repubblica un sondaggio, pubblicato oggi, su come la scuola abbia gestito i suoi servizi durante…
    01 Marzo 2021
  • MARIO DRAGHI E L’OCCASIONE PER LA SCUOLA
    «Ci appassiona poco andare a ricostruire il passato, le decisioni giuste e quelle sbagliate del ministero, il modo in cui…
    09 Febbraio 2021
  • COS'HO DETTO SULLA SCUOLA AL PRESIDENTE INCARICATO DRAGHI
    Ieri ho trovato il presidente Mario Draghi molto attento sulle questioni della scuola. Nell'intervista a Orizzonte Scuola racconto di cosa…
    05 Febbraio 2021
  • LA SCUOLA E GLI STUDENTI SIANO LA PRIORITÀ
    Il ministro Roberto Speranza alla Camera. Sono intervenuto per dire che gli studenti devono restare la nostra preoccupazione principale, e…
    13 Gennaio 2021
  • ARRIVARE APPENA IN TEMPO
    Una decina di anni fa a Bruxelles un alto funzionario che si occupava delle missioni di peacekeeping mi disse: "Alessandro,…
    12 Gennaio 2021
  • L’ISTRUZIONE NON PUÒ ASPETTARE
    Prendetevi 45 minuti per guardare questo video: la cerimonia di premiazione del Global Teacher Prize 2020, il cosiddetto "Premio Nobel…
    12 Dicembre 2020